InternetWeb Marketing

Come guadagnare con le affiliazioni Amazon

Guadagnare con le affiliazioni Amazon significa avere siti o pagine social in grado di vendere un prodotto direttamente sulla piattaforma. Ecco come funziona.

Come funzionano le affiliazioni Amazon

Le affiliazioni con Amazon funzionano in modo molto semplice. Prima di tutto, è necessario registrarsi al programma di affiliazione. Se si ha già un account Amazon come account cliente, basterà collegarlo al programma di affiliazione quando viene richiesto.

A questo punto, ci saranno diversi metodi per inserire i prodotti. In base alla categoria merceologica, le percentuali variano dal 7% al 15% del prezzo al pubblico del prodotto. Una volta raggiunto il payout, Amazon paga con bonifico o sulla carta di credito (lo stesso inserito sul profilo e dove Amazon va a prelevare quando si paga un ordine).

Chi accetta l’affiliazione viene pagato se e solo se l’utente conclude la vendita. Per questo, i prodotti si possono inserire in modo diverso.

Come inserire i prodotti

I prodotti presenti su Amazon si possono inserire in tre modi:

  1. Con un link personalizzato.
  2. Con un banner.
  3. Sfruttando le promozioni speciali di Amazon (per esempio, per Amazon Prime).

Purtroppo, però, rispetto ad Adsense, Amazon manterrà sempre lo stesso banner, a prescindere dalle pagine visitate in precedenza dall’utente e dal contenuto della pagina.

I banner o i link?

I banner sono semplici da inserire. Accedendo dal proprio profilo affiliato, si potrà scegliere di utilizzare i banner presenti. In questo caso, c’è il codice pronto da copiare e incollare sul sito.

In alternativa, si può andare direttamente al prodotto che si vuole promuovere. A questo punto, basta cliccare sulla fascia in alto che comparirà dopo essersi iscritti al programma di affiliazione.

Così, si potrà scegliere di promuovere il prodotto con banner o con link.

I link, invece, sono un sistema più “nascosto”. Infatti, sempre dalla fascia in alto, si può scegliere con un click “Testo” per ottenere il link personalizzato. In alternativa, si può scegliere una versione ridotta (da usare per Facebook o per Twitter).

I link si possono usare anche negli articoli, naturalmente solo se pertinenti. Il consiglio è di usare i link all’interno di un articolo dedicato più volte (al massimo 3), per consentire all’utente di cliccare sul link giusto.

Oltre a questo, può essere utile inserire degli iframe, ovvero delle combinazioni testo + immagine di Amazon. In alternativa, si può scegliere di inserire l’immagine con accanto il bottone di acquisto su Amazon.

Il plugin gratis per WordPress

Per migliorare l’efficacia delle affiliazioni Amazon, si può scegliere di usare un plugin gratis per Amazon. Questo plugin, creato dalla stessa società, fa sì che il webmaster non debba cercare ogni volta sul sito, ma che possa scegliere il prodotto dalla pagina del plugin e ottenere il link di affiliazione senza lasciare l’articolo che sta scrivendo.

Il plugin in questione si chiama Amazon Associates Link Builder, ma ce ne sono davvero tantissimi che si possono usare per sfruttare al meglio il programma di affiliazione. Il consiglio è di provare per trovare il migliore e di fare dei test prima di mettersi all’opera.

Come guadagnare su Amazon con un articolo

Amazon permette di inserire dei link interni e degli iframe. Quindi, se si ha un blog, molto interessante è usare le affiliazioni per vendere prodotti che si trovano su Amazon e che sono inerenti all’argomento trattato sul sito.

Per esempio, un sito che si occupa di hobby potrebbe mettere con le affiliazioni Amazon gli utensili particolari per portare avanti quel determinato hobby. Gli articoli migliori per fare queste operazioni sono le recensioni e i contenuti di confronto tra diverse opzioni.

In questo modo, sarà possibile convincere l’utente che si tratta di un buon acquisto e che potrà ottenere un vantaggio da quel prodotto.

Amazon consente anche di inserire dei tag dedicati per categoria merceologica o solo per un singolo prodotto. O ancora, anche in base alla posizione del link all’interno dell’articolo.

Quanto si guadagna con Amazon

Su Amazon, si guadagna in percentuale in base al venduto. Quindi, anche se si acquista un solo prodotto, se l’utente viene dal proprio sito, automaticamente si otterrà una percentuale sull’ordine di quella persona.

Anzi, anche se l’utente cerca altro su Amazon, ma è partito dal tuo sito, otterrai lo stesso la tua percentuale. I pagamenti vengono effettuati ogni 30 giorni lavorativi, sempre che si raggiunga il payout di base per il pagamento.

Naturalmente, i guadagni non si verificano subito: affinché l’affiliazione abbia successo, il sito deve essere attivo e ben posizionato, così non ci saranno problemi. In più, deve essere al servizio dell’utente.

Gli utenti, infatti, avranno bisogno di informazioni e solo se si tratta di qualcosa di interessante, saranno spinti all’acquisto. Per essere convinti, però, ci vorrà anche un po’ di tempo.

Per questo, è necessario avere un sito web professionale, che converta e renda le affiliazioni Amazon e non solo davvero affidabili e con pagamenti regolari ogni mese.

Show More

Annarita_Faggioni

Copywriter freelance, per Tecnoarena scrive guide e recensioni.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button