Computer & Hardware

Zeroshell non solo un firewall router open source

Zeroshell non è solo un modo per difendere la propria rete, ma è un sistema open source con diverse funzioni per Linux tutte da sfruttare. Ecco quali sono.

Cos’è

Zeroshell è una distribuzione esclusiva per Linux. Crea una rete firewall che protegge una rete LAN e mette a disposizione una serie di servizi aggiuntivi già nella versione di base. Per esempio, se si vuole creare un server, ecco che questo diventa uno strumento importante.

La distribuzione è gratuita sottoscrivendo una licenza. Se il lavoro di questi programmatori piace, non c’è motivo per non fare una piccola donazione, ma è facoltativa.

Cosa si può fare con Zeroshell

Con questo sistema si può:

  • Proteggere la propria rete, nascondendo alcuni dati.
  • Condividere dei file.
  • Usare un centralino telefonico VoiP.

E molto altro ancora, in base alle aggiunte che si decidono di mettere.

Come usare questa distribuzione

La prima cosa da fare è, ovviamente, installare su Linux Zeroshell. Il sistema è completamente in inglese, ma non è troppop difficile. A sinistra, si trova la voce System (= Sistema). Da lì, si troveranno tutte le voci da impostare:

  • Setup qui ci sono le impostazioni di base.
  • Logs si gestiscono da qui gli accessi.
  • Utilities è la sezione che riguarda gli strumenti che si possono utilizzare.
  • Monitoring dove ci sono tutte le opzioni per il monitoraggio.
  • Users gestisce ruoli e azioni degli utenti. da qui, procedendo con il menù, si possono: impostare i gruppi, gli account, ecc.
  • Network. Qui ci sono diverse impostazioni di sicurezza che riguardano: l’host, il router, il DNS, DHCP, VPN, ecc.
  • Security. Qui, si gestisce il firewall con tutte le impostazioni per Proxy e X.509 CA.

Per fortuna, accanto alle impostazioni, il sito ufficiale mette a disposizione anche delle guide in italiano che fanno sì che anche i principianti possano prenderci la mano.

Dove scaricare e come ottenerlo

Si scarica direttamente sul sito ufficiale Zeroshell. A destra, si trovano tutte le risposte alle domande più frequenti e delle guide utili. Il programma open source si ottiene come file .iso, quindi non ci sono particolari problemi di installazione su Linux.

Purtroppo, al momento non ci sono versioni Windows e MacOS per questa distribuzione. In ogni caso, questo sistema è ottimo per chi ha un piccolo ufficio e vuole inviare file tra colleghi in modalità sicura. Per aziende che sono davvero grandi, si possono pensare strategie alternative.

Anche se è un po’ complicato, è una bella risorsa da provare.

Tags
Show More

Annarita_Faggioni

Copywriter freelance, per Tecnoarena scrive guide e recensioni.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close
Close