Scienza e TecnologiaTutorial

Il raspberry pi: client ssh

Ecco a voi finalmente la guida per configurare i client per pc windows, android, windows phone 8 e ios.

Dopo un lungo periodo di riflessione ho deciso, per semplificare il tutto, di dividere la guida per la configurazione dei client in tre sotto-guide (articoli): client per inviare comandi al Raspberry (questo articolo), client per lo scambio di file e per la visualizzazione del desktop del Raspberry pi

  •     Pc windows

Il client che ho scelto di usare per pc è Putty poiché di facile uso e, soprattutto, gratuito. Una volta aperto il programma dovete andare in Host Name e scrivere l’indirizzo che avete configurato seguendo le indicazioni dell’articolo precedente; in port la porta che avete configurato in ssh nella prima guida e, quindi, premere il tasto Open. Si aprirà ora una schermata che vi chiederà il nome utente che è sempre pi (non modificabile) e la password che avete scelto.

Cattura di schermata2Cattura di schermata

Cattura di schermata1

  • ·       Android

VOGLIO FARVI NOTARE CHE AVEVO TELEFONI/TABLET ANDROID CIRCA 1 ANNO FA QUINDI ANDRÒ A MEMORIA E USERÒ IMMAGGINI PROVENIENTI DAL MARKET DI GOOGLE…

unnamed1unnamed3unnamed2

Una volta scaricato e installato Telnet / SSH Simple Client basterà avviare l’applicazione, inserire in Host Name e in Port Number i relativi dati configurati in precedenza; una volta selezionata la voce ssh premere Connect per avviare la connessione.

  • ·         Windows phone

The ssh client è il programma che ho deciso di usare su windows phone.wp_ss_20130906_0001

Una volta scaricata, installata e avviata l’app sul telefono premere sul segno più in basso.

wp_ss_20130906_0002

In connection name inserire un nome a caso, in Host and port Nomesceltoprima:Portasceltaprima quindi, per finire, nome utente e password. Una volta assicurati che è stato scelto ssh2 premere sul tasto salva. D’ora in poi all’avvio dell’applicazione ci sarà la voce “Nome scelto al momento dell’aggiunta dell’account”, basterà quindi premere sulla freccia per avviare la connessione.

wp_ss_20130906_0003wp_ss_20130906_0004

  • ·         Ios

Per Ios ho deciso di scegliere vssh lite.foto 1

Come per le altre volte andate a premere il più in alto a sinistra, dare il nome al tutto, quindi Host, port, username e password e, una volta che si è controllato che il protocollo è ssh, premere su save in alto a destra.foto 2foto 4foto 3

Tutti i programmi che ho indicato per dispositivi mobili sono disponibili sia in versione gratuita che a pagamento. Io ho scelto di installare le versioni gratuite poiché per usare il terminale da dispositivi mobili si deve essere veramente disperati quindi il loro uso è davvero limitato per le emergenze (mentre se il loro uso fosse stato molto più intenso non avrei avuto problemi a pagare!!!).

Ma tutto questo a che cosa è servito vi chiederete… bè, anche se per molti è un inutile strumento, grazie a questi programmi potrete accedere al terminale del Raspberry che vi darà la possibilità di accedere a funzioni avanzate, infatti potrete installare, disinstallare e aggiornare programmi, modificare i permessi d’accesso ai vari file nonché copiare, spostare ed eliminare file e cartelle.

Concludo lasciandovi il link alla guida completa all’uso del terminale http://guide.debianizzati.org/index.php/Guida_ai_comandi_da_terminale

                                                                                               Alberto Cuffaro

Show More

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button