ProgrammiTips and tricks

Come riparare file MP3 danneggiati con MP3 Diags

MP3 danneggiati? Con MP3 Diags si può tentare di riparare questi file e renderli semplici da ascoltare. Ecco come funziona questo software.

Cos’è MP3 Diags

Si tratta di un programma gratis per Windows che permette di aggiustare i file MP3 danneggiati. Naturalmente, la resa dipende dal danno e da quanto “manca” al file in termini di dati per poter essere aperto con la procedura standard.

Come installare

Per installare questo programma, si deve cliccare sul bottone di Download presente sul sito ufficiale. Si ottiene direttamente il file .exe, sul quale cliccare per avviare la procedura di installazione.

Per completarla, basta scegliere in successione:

I Agree —> Next —> Install —> Next —> Finish
.

Non ci sono nemmeno fastidiose toolbar a cui stare attenti!

Come funziona

Una volta aperto, il programma permette di spuntare i file MP3 da riparare. Si possono creare copie di backup scegliendo l’opzione Create backup for modified files in e il percorso della cartella dove salvare queste copie dal bottone con le parentesi quadre e i tre puntini in mezzo e scegliendo OK dopo aver selezionato la cartella.

Si può decidere anche di salvare sul desktop, o ancora di non creare copie di sicurezza scegliendo Don’t create backup for modified files.

Una volta caricato il file, si clicca l’icona del martello con il 4. Poi, si sceglie OK (x 2) e Yes. Le riparazioni che si possono fare sono tantissime.

Per esempio, c’è la possibilità di rimuovere il silenzio o di rendere il volume identico per tutta la traccia. Infine, dal menù di editor, si possono inserire i tag della canzone.

Alternative: MP3 Scan + Repair per Mac

Il programma si scarica direttamente da qui. Il programma va estratto dalla cartella ottenuta e trascinato sulle Applicazioni. A questo punto, si sceglie Apri (x 2) e OK per iniziare a usarlo.

Con il bottone + tra parentesi quadre si possono caricare nel programma i file MP3 danneggiati. Infine, si selezionano i file e si clicca sull’icona a martello, poi Proceed per partire con la riparazione.

Al termine, oltre al salvataggio del nuovo file riparato, si ottiene a lato un messaggio che spiega qual era il problema. Anche questo programma è gratuito e si usa davvero in pochi click.

A questo punto, il file si dovrebbe aprire tranquillamente con qualsiasi programma di riproduzione audio, naturalmente nella qualità consentita dai file MP3.

Per l’editing audio e non solo per riparare, si consiglia di utilizzare anche il programma gratuito di Audacity, che si scarica direttamente dal sito ufficiale.

Tags
Show More

Annarita_Faggioni

Copywriter freelance, per Tecnoarena scrive guide e recensioni.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Guarda anche
Close
Back to top button
Close
Close