Sicurezza informatica

Come bloccare lo spam via email

Lo spam via email è molto pericoloso, perché può causare furti di identità e devastare il computer con virus informatici. Ecco come difendersi da queste minacce informatiche.

La posta indesiderata e la posta pericolosa

Lo spam via email può essere di due tipi: c’è la posta semplicemente indesiderata, magari dovuta all’iscrizione in troppe newsletter; poi c’è la posta pericolosa.

Riconoscere la differenza è semplice. La posta indesiderata mette solo un contenuto che non interessa più, mentre la posta pericolosa richiede dati o di scaricare qualcosa.

Oppure, chiede semplicemente un click, che può trasformarsi in un virus scaricato che parte in automatico. Cosa fare per bloccare queste mail?

Come bloccare la posta indesiderata

Quali sono le newsletter che arrivano più di frequente, ma che non si aprono mai? Basta controllare la posta non letta e verificare quali aziende mandano più mail.

Per bloccare questo tipo di spam, basta aprire una mail qualsiasi. Di solito, quando ci si iscrive a una newsletter, il nome dell’azienda e gli oggetti sono ben riconoscibili. Così, non si corrono rischi nell’aprire quelle mail.

Una volta aperta, la mail, in fondo, ha un link obbligatorio per legge per cancellarsi dalla newsletter. Una volta cliccato, ci sarà un breve questionario. In alternativa, ci sarà un indirizzo e-mail da contattare per non ricevere ulteriori comunicazioni da quell’azienda.

Potresti ricevere dalla stessa altre 2-3 mail, perché, magari, erano già programmate. Se le mail aumentano, allora è necessario chiamare il gestore del sito per eliminare definitivamente il problema.

Come bloccare la posta pericolosa

Per bloccare quelle mail che possono nascondere pericolosi virus, il primo passo da fare è non aprire mai la mail, ma selezionarla e indicarla come posta indesiderata. In più, si può anche segnalare la spam, scegliendo la voce corrispondente.

Infine, i servizi di mail gratis offrono la possibilità di creare dei filtri, agendo sulle impostazioni del proprio indirizzo e-mail. In questo modo, tutte le mail che hanno determinate caratteristiche scelte dagli utenti non verranno visualizzate.

Le mail che contengono: premi di lotterie estere, misteriose eredità, felici avventure con donne straniere non vanno considerate.

Utilizzare una mail temporanea

Infine, ci si può proteggere con un indirizzo mail temporaneo. Si tratta di servizi che danno la possibilità di creare una mail attiva solo per un periodo limitato di qualche ora. Così, anche se la spam dovesse finire lì, sarà eliminata subito dopo dal gestore.

La mail temporanea può essere utile per proteggere i propri dati, oppure per ricevere messaggi al volo. In questo modo, si può dire addio alla spam via email, ma, naturalmente, le “manovre di pulizia” dovranno essere regolari nel tempo.

Show More

Annarita_Faggioni

Copywriter freelance, per Tecnoarena scrive guide e recensioni.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button