SEO

10 Tecniche SEO da conoscere

Quali sono le tecniche SEO da conoscere per creare un sito web efficace ed evitare le penalizzazioni? Ecco una guida pratica per fare chiarezza.

Quali sono le tecniche SEO da conoscere?

Le strategie per il posizionamento sui motori di ricerca si dividono in due categorie: le manovre White Hat e quelle Black Hat.

Le prime rispettano le indicazioni di Google, invece le “Black Hat” sono delle manovre per aggirare gli algoritmi e ottenere comunque un ottimo posizionamento. Peccato che questo non sia destinato a durare. Per questo, è fondamentale riconoscere queste pratiche scorrette per evitarle.

1. Nome identico alla parola chiave

Si vuole creare un e-commerce sui giocattoli? Basta creare un sito keyword + estensione per ottenere l’effetto desiderato. Naturalmente, ammesso che si possa fare con tutti i siti che ci sono online, poi è necessario creare dei contenuti, altrimenti una scatola vuota non si potrà posizionare.

2. Comprare un dominio scaduto

Se il sito era di ottimo livello, si otterranno in automatico tutti i backlink positivi. Altrimenti, ci si becca una penalizzazione.

3.  Far cliccare l’articolo agli amici

Per farlo, basta dire agli amici di digitare la parola chiave scelta per quell’articolo e di scegliere (casualmente) il proprio sito. Questo deve avvenire nei primissimi minuti di pubblicazione. Naturalmente, questo è un boomerang se si utilizzano keyword competitive, si usano bot o se Google riconosce l’amicizia (gli basta guardare Google Plus…).

4. Commenti spam ovunque

A ogni profilo sui forum, oppure a ogni commento, è associato un link. Adesso c’è la pratica del “nofollow” su questi link, ma all’epoca veniva considerato come fattore di posizionamento, ovvero come backlink autorevole al proprio sito.

5.  Linkare articoli simili tra loro

Se è vero che gli articoli uguali vengono penalizzati, articoli simili che giocano sulle sfumature della stessa keyword sono ancora molto efficaci. Basta collegarli tra loro per aumentare l’autorevolezza del sito. Il gioco funziona se gli articoli sono semplici e rispettano le regole SEO per i contenuti.

6. Comprare link da altri siti

Praticamente, si tratta di comprare dei link in modo da aumentare la propria autorevolezza. Questa tra le tecniche SEO è stata spazzata via dai recenti aggiornamenti di algoritmo di Google.

7. Insiemi di link e di articoli

Altra tecnica che ha perso efficacia è quella di inserire il proprio sito tramite link (directory) o tramite articolo (article marketing). In passato, si trattava di siti generici, oggi, per essere validi, serve maggiore attenzione.

8.  Il backlink nascosto

In pratica, si inserisce un link in firma a ogni prodotto digitale. Ha perso efficacia come i link nei forum.

9. Lavorare sul tag <head>

In pratica, si modifica il tag <head> in modo tale che lo spider trovi le informazioni che il gestore del sito vuole che trovi. Per generare lo script, ci sono dei tool online di markup.

10. Utilizzare i blogspot

Funziona come il 6., solo che, invece di comprare domini, si usano i siti gratis di Blogspot e Wordpress.

Conclusione

Le tecniche SEO sono utili, ma per non farsi penalizzare, è bene lavorare seriamente con una strategia pianificata e non con mezzi che lasciano il tempo che trovano.

Show More

Annarita_Faggioni

Copywriter freelance, per Tecnoarena scrive guide e recensioni.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button