Wordpress

Come ottimizzare i link interni in WordPress

Come si gestiscono i link interni in WordPress? Ecco da dove iniziare per migliorare davvero il tuo sito e il suo posizionamento sui motori di ricerca.

A cosa servono i link interni

I collegamenti tra le pagine dello stesso sito hanno tre funzioni:

  1. Migliorare la navigabilità del sito.
  2. Rendere riconoscibili le pagine fondamentali (home, chi siamo, ecc.).
  3. Posizionare i contenuti validi dandone autorevolezza.

Gestire questo aspetto significa avere un portale online più semplice da usare, più autorevole e, ovviamente, più interessante, soprattutto quando si parla di portali di news o di blog.

I link interni, però, permettono anche di collegare argomenti affini. Per esempio, in un e-commerce, permettono di mostrare articoli simili o di collegarsi all’azienda e ai termini di servizio.

Perché fare l’ottimizzazione

L’ottimizzazione serve per non creare confusione e, perché no, per non scrivere due contenuti identici. Infatti, gestire i contenuti significa anche organizzare i link interni in modo che l’utente possa trovare l’informazione che cerca.

In più, per Google Search Console è più facile capire su quali pagine “punta” il sito per posizionarsi. Quindi, anche la navigazione degli spider alla ricerca delle informazioni sarà ottimizzata.

Mettere in ordine è sempre un’operazione vantaggiosa, soprattutto per chi usa i link interni per vendere attraverso i circuiti di Affiliate Marketing e non solo.

Quali sono i vantaggi per l’utente

I vantaggi per l’utente non mancano:

  • Si possono trovare con un click approfondimenti, capi abbinabili (per gli e-commerce), oppure una soluzione immediata al proprio problema senza perdere vecchi articoli comunque interessanti.
  • Il link è evidenziato, e, con il giusto anchor text, fa comprendere subito all’utente dove si troverà una volta cliccato sul collegamento.
  • Si evita di cercare altrove un contenuto che, invece, si trova già sul sito dove si è al momento collegati.

Plugin per gestire i link interni

Prima di passare ai plugin WordPress per link interni, è importante ricordare che le ultime versioni consentono di trovare una pagina interna da collegare direttamente, basta scegliere l’icona del link e, in basso, inserire la parola chiave.

Se c’è un articolo da collegare, si può trovare da lì. Per chi vuole usare i plugin, c’è Internal Link Building. L’estensione per WordPress permette di trovare i link interni per parola chiave e offre diversi strumenti per ottimizzarli nel CMS, aumentando così l’usabilità e l’autorevolezza del sito.

Il plugin è gratis e basta sceglierlo direttamente sul sito ufficiale di WordPress dedicato ai plugin per installarlo.

Show More

Annarita_Faggioni

Copywriter freelance, per Tecnoarena scrive guide e recensioni.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Check Also
Close
Back to top button