Tutorial

Come recuperare contatti da Google

Come recuperare contatti da Google se si cancellano su Gmail, da computer, oppure da smartphone iOS o Android. Ecco come fare!

Indice

Come recuperare contatti da Google direttamente da Gmail
Come fare su Android
Procedura per iOS
Recuperare contatti da Google su Windows 10
Come fare su MacOS
L’ultima speranza: usare Outlook
Conclusione

 

Come recuperare contatti da Google direttamente da Gmail

La prima cosa da fare è collegarsi sul sito dei contatti. Naturalmente, serve prima il Login sulla Gmail. Si clicca, quindi, sul bottone con le tre linee orizzontali. Da lì, si deve poi cliccare su:

Torna alla versione precedente —> Altro —> Ripristina contatti —> Dieci minuti fa/Un’ora fa/Ieri/Una settimana fa (si deve selezionare l’opzione che si vuole) —> Ripristina.

C’è anche l’opzione Personalizza. Selezionandola, si può scegliere una data precisa entro 29 giorni indietro. In questo modo, si possono recuperare contatti da Google direttamente da PC e da Mac.

 

Come fare su Android

Su Android, ci sono due soluzioni. La prima è andare sul browser dello smartphone (Chrome, Firefox, Safari) e seguire la procedura di sopra. La seconda è quella qui di seguito.

Dalle Impostazioni dello smartphone, si devono scegliere in successione:

Aggiungi account —> Google.

Ci si ritroverà con la Gmail, dove inserire l’indirizzo e-mail e la password. Se l’indirizzo e-mail è associato a un numero di telefono, il sistema potrebbe chiedere solo il numero e la password.

Da lì, si sceglie Avanti. Si verifica, quindi, se la levetta ON è attiva o no alla voce Contatti. Se non è così, è bene attivarla. In questo modo, si potranno recuperare dallo smartphone i contatti persi.

Se gli indirizzi e-mail Gmail sono di più, si potrà selezionare dal bottone con le tre righe orizzontali l’indirizzo dal quale recuperare i contatti.

 

 

Procedura per iOS

Anche per iOS, la procedura di recupero è abbastanza semplice. Anche qui, se non è stato già fatto, si deve collegare l’account Google all’iPhone. Quindi, da Impostazioni:

Account e password —> Aggiungi account —> Google —> Contatti —> Salva.

Per capire, nella rubrica infinita dell’iCloud, quali sono i contatti di Gmail per recuperarli, si va su:

Rubrica —> Gruppi —> Tutti (Gmail) —> Fine.

Anche solo per non fare confusione.

 

Recuperare contatti da Google su Windows 10

Per recuperare contatti da Google con Windows 10, si aprte da Start —> Contatti. Da lì, ecco la procedura da seguire per importare i contatti di Gmail:

Inizia —> Importa contatti —> Google —> eseguire il Login —> Consenti —> Fatto —> Pronto Per… 

A quel punto, si otterrà un elenco completo con tutti gli indirizzi. Se ci sono più Gmail a proprio nome, si può usare tranquillamente l’icona a imbuto e selezionare l’indirizzo dal quale si vogliono recuperare i contatti.

 

Come fare su MacOS

Da MacOS, si deve partire dalle Preferenze di Sistema e selezionare da lì Account Google. Così, selezionando Google: contatti, mail, calendario, ecc. si potranno sincronizzare al computer della Mela.

Basterà andare sui Contatti di MacOS e scegliere Tutti (Google) per capire la differenza con gli altri contatti salvati nel computer.

 

L’ultima speranza: usare Outlook

Se tutto questo non ha funzionato, l’ultima speranza è usare Outlook. oltre a questo programma, si dovrà scaricare e installare anche questo programma gratis. Non ha un’installazione difficile: basta semplicemente seguire la brevissima procedura guidata.

Nella finestra che compare, si inserisce l’indirizzo e-mail dal quale recuperare contatti da Google e la password. Ora, si scelgono spuntando, le opzioni:

  • Use Outlook contact’s file as for Google Title.
  • Selezionare dal menù a tendina “Default_nomeutente” (ovviamente, qui ci sarà il proprio nome di Outlook).
  • Sync deletion.
  • Prompt deletion.
  • Sync contacts (da qui, scegliere dal menù a tendina “File di dati di Outlook – Contatti (Default)).

Infine, si clicca su Sync in fondo per iniziare la procedura di sincronizzazione e salvare così i contatti di Gmail direttamente in un file di Outlook, che si potrà aprire quando ci si ritrova in emergenza perché si sono cancellati i contatti per sbaglio.

 

Conclusione

Oggi, sono tantissime le persone che usano una Gmail. I motivi sono tanti: è gratis, c’è uno spazio praticamente infinito e ci sono tantissimi servizi altrettanto gratuiti ai quali ci si può collegare.

Soprattutto per chi usa Gmail per lavoro, è molto importante avere sempre i contatti di clienti e fornitori a portata di mano. Per questo, perderli e non sapere come recuperarli è un vero disastro.

Il consiglio è di agire di anticipo, andando a recuperare contatti da Google con lo smartphone e il tablet prima che succeda qualcosa. Se non è possibile, allora ci si potrà collegare all’account Gmail e sfruttare la copia di backup fino a poco meno del mese precedente grazie a Google.

Chi ha Outlook, oppure un PC Windows o un MacOS, può recuperare in anticipo i contatti e ottenere delle copie di sicurezza direttamente da questi strumenti. Non ci vuole tantissimo e i dati di contatto possono essere facilmente esportati su Android e iOS. Per risolvere una situazione difficile, basta seguire tutti i passaggi indicati nella guida giusta!

Show More

Annarita_Faggioni

Copywriter freelance, per Tecnoarena scrive guide e recensioni.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button