Programmi

Come scrivere un curriculum vitae

Come si scrive un curriculum e come avere la certezza di essere selezionati per un lavoro? Ecco qualche consiglio su cosa scrivere e cosa no.

Cosa deve esserci sempre

Per ottenere un curriculum professionale, ci sono degli elementi che non possono mai mancare:

  • I recapiti personali per eventuale contatto.
  • Cosa si vuole fare come lavoro. In realtà, questo sistema era molto usato nei curriculum in francese. Ora arriva anche da noi.
  • Le esperienze. Non basta semplicemente indicarle: serve il recapito di un datore di lavoro, una referenza, e/o una descrizione dettagliata dei lavori svolti.
  • Gli studi fatti.
  • Eventuali competenze aggiuntive.

Cosa non serve assolutamente

Cosa, invece, non deve esserci in un curriculum:

  • Gli errori di grammatica.
  • Indicazioni generiche.
  • Nessuna idea sul lavoro che si vuole fare.
  • Nessun recapito.
  • Disordine.
  • Foto se richiesta (altrimenti si può evitare).
  • Esperienze che non c’entrano nulla con la mansione per la quale ci si candida.
  • Tantissimi fogli. Si deve essere sintetici, ma non servono troppo pagine o un peso enorme.

Come fare il curriculum: tool online e programmi

Per scrivere un curriculum efficace, ci sono tantissimi programmi e tool online che permettono di ottenere un documento pulito e scritto bene. Per esempio, si può scaricare il modello europeo ufficiale in lingua italiana e usare Word per compilarlo.

Se non si vuole usare per forza il modello europeo, Word offre anche una vasta scelta di modelli per curriculum, che si scaricano gratis da Microsoft.

Sempre dal sito, si può creare un modello online, che si può scaricare nei formati più richiesti (PDF/DOC/ODT/XML). In alternativa, per MacOS, c’è Pages. Il programma ha già dei modelli pronti per candidarti. C’è proprio una sezione Curricula, disponibile dal menù Nuovo documento. In questo caso, si può scegliere di salvare direttamente in PDF una volta completato il lavoro di compilazione.

Per quanto riguarda i tool online, si può usare EuroCV. Si tratta di un sito che, gratis, crea un curriculum vitae sulla linea del modello europeo andando sul bottone New European Curriculum e registrandosi (basta anche il collegamento ai social network).

A questo punto, si compilano tutti i campi a uno a uno. Al termine, si salva tutto e si ottiene anche un link che si può usare per condividerlo direttamente al reclutatore e ottenere una risposta più immediata.

Le app migliori per iOS e Android

Per poter scrivere un curriculum vincente, si possono usare le app per iOS e Android. Alcune sono gratis, altre sono a pagamento. Anche qui, dipende dalle esigenze: chi ha bisogno di un curriculum europeo potrebbe aver bisogno di un app a pagamento.

Un esempio è CV Maker per Android. Una volta scaricata, l’app mette a disposizione dei modelli di curriculum. A questo punto, se ne sceglie uno, si compila e si esporta direttamente in PDF, pronto all’uso e all’invio anche tramite social.

In alternativa, per i sistemi iOS c’è Facile Curriculum Vitae. Si tratta di un’app gratis che è disponibile anche per Android e che funziona esattamente come CV Maker. Si sceglie un modello, si compila e si esporta in PDF.

Infine, sempre per sistemi iOS che Android e sempre come soluzione gratuita, c’è Curriculum Vitae App. Non ha il formato europeo, ma ha diversi modelli tra cui scegliere.

Come soluzione a pagamento, c’è iCVResume. L’app parte da un prezzo di circa 2,99 Euro, una sola volta, quando si scarica da iTunes o dal Play Store. Una volta fatto, si possono sfruttare tantissimi modelli, tra cui quello europeo.

Quale scegliere

In realtà, sia app che programmi e tool online sono ottimi per ottenere un buon curriculum. Molto dipende anche dall’azienda che seleziona. Per esempio, se è un’azienda abituata a lavorare online, presentarsi con un curriculum con link è una valida soluzione, o con un documento facile da cliccare e non da stampare.

In alternativa, per gli enti pubblici e in ambito medico, conviene sempre usare il formato europeo, che evidenzia titoli ed eventuali esami di specializzazione sostenuti.

Per tutte le altre circostanze, le app si prestano molto bene, magari se c’è da modificare velocemente e spesso il curriculum perché si hanno contratti a chiamata o perché serve sul momento il documento al cliente.

Infine, c’è sempre la soluzione LinkedIn: nell’incertezza, un profilo LinkedIn fatto bene e con una buona resa in termini di keyword può fare la differenza tra una selezione efficace e un curriculum che non porta a nulla.

Questa soluzione è ideale per chi ha poco tempo, ma può dedicare due minuti alla condivisione dei propri contenuti o del proprio sito. Per scrivere un efficace profilo LinkedIn ci vuole poco tempo, ma è necessario stare attenti ai piccoli dettagli.

Da lì, si possono creare facilmente dei curriculum smart. Basta utilizzare tool online come VisualCV o Doyoubuzz. Questo ultimo tool online permette anche di prendere le informazioni professionali direttamente da Facebook per scrivere un curriculum efficace e veloce.

Show More

Annarita_Faggioni

Copywriter freelance, per Tecnoarena scrive guide e recensioni.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button