AppMobile

Cos’è Apple Pay e come funziona

Cos’è e come funziona Apple Pay per i pagamento? Ecco di cosa si tratta e quali banche si sono già attrezzate per gli acquisti da iPhone.

Cos’è

Apple Pay è un nuovo sistema di pagamento, che collega lo smartphone, tramite app, alla carta di credito.

Negli States la gente paga così ormai da 3 anni, mentre da noi la novità è arrivata solo adesso, con il nuovo iPhone 7. Prima di procedere a qualsiasi pagamento, è importante collegare l’iPhone alla carta di credito.

A fine articolo vedrai che non solo l’iPhone ha questa funzione, ma anche altri prodotti di casa Apple. Per collegare la carta al dispositivo, ecco cosa devi fare.

Non tutte le carte di credito si possono collegare. Se hai una carta: VISA, Mastercard, Maestro e V Pay puoi usarla. Attenzione: valgono solo le carte emesse da: Unicredit, Carrefour e Boon. Quindi, niente Postepay o carta Paypal per ora.

Per chi non lo conoscesse, Boon è un’app che ti permette di avere una carta di credito virtuale da usare per Apple Pay. I costi della carta virtuale di Boon si possono trovare sul sito ufficiale.

Per fortuna, anche le altre banche si stanno organizzando.

Ora, per collegare la carta, apri l’app della carta di credito: ti viene data dalla banca o da Boon per poter usare la carta dallo smartphone.

Tocca su “Aggiungi a Wallet Apple”. Vai Avanti e scegli il dispositivo. Puoi scegliere l’iPhone, l’Apple Watch e altri dispositivi che vedrai a fine articolo.

Ora, la procedura passa da sola ad Apple Pay. Accetta le condizioni di servizio. Per l’Apple Watch, puoi usare Apple Wallet.

Apri l’app e scegli il +. Scatta una foto alla carta di credito. Vai Avanti e accetta la condizioni per attivare il servizio.

Se la carta deve essere attiva solo su Apple Watch, avvia l’app Watch. Vai su Wallet e Apple Pay. Aggiungi la carta e vai avanti. Completa accettando le condizioni.

Come si usa

Per usare l’app per pagare, devi vedere se il negozio accetta questo metodo di pagamento. Ora, per usare l’iPhone, apri l’app di Apple Pay e tieni premuto il dito per l’identificazione touch.

Passa così lo smartphone sul POS per pagare. Con l’Apple Watch è ancora più semplice. Schiacci due volte velocemente il bottone a lato, scegli la carta e lo avvicini al POS per pagare.

Con questo sistema puoi pagare anche online. Se il negozio online te lo permette, scegli la modalità di pagamento Apple Pay al termine della transazione. Ora, tocca il dispositivo con il dito per l’identificazione. Hai pagato il tuo acquisto!

Dispositivi compatibili

Come abbiamo detto, Apple Pay non è solo per iPhone. Altro dispositivo iOS che ha questa funzione è l’Apple Watch. Oltre a questo, anche il nuovissimo MacBook Pro con Touch Bar ha questa funzione.

Quando devi pagare su Internet, puoi mettere il dito direttamente sulla zona della barra per il riconoscimento delle impronte digitali.

Come inserire la carta sul Mac Pro? Semplice. Vai alle Preferenze di sistema e ritroverai la funzione Wallet e Apple Pay per aggiungere la carta di credito. La aggiungi seguendo le indicazioni e accetti le condizioni.

Da quel momento, potrai usare la carta quanto vuoi per i tuoi acquisti.

Purtroppo, questa funzione non è disponibile per i Mac Pro senza la Touch Bar. La funzione si sta man mano diffondendo in Italia.

Il futuro dei pagamenti online

Anche prima di Apple Pay c’era qualcosa nell’aria. Per esempio, il sistema NFC presente nel mondo Android consente di pagare dallo smartphone collegando il proprio conto al cellulare.

Anche questo sistema è touch per chi ha dispositivi con riconoscimento delle impronte digitali. In questo caso, il sistema è abbastanza accettato. I pagamenti online non sono più roba di fantascienza.

Tramite conti e carte di credito, anche prepagate, chiunque può comprare online e ricevere acquisti a casa o pagare senza usare i contanti. I pagamenti sono tracciati, quindi basta davvero avere i liquidi sul conto corrente per gestire il tutto molto velocemente.

Questa tracciabilità offerta anche da Apple Pay consente di ottenere prima i rimborsi, perché si può verificare subito chi ha pagato, cosa, dove e l’importo.

Apple Pay è un sistema più comodo che cercare la carta di credito per pagare la spesa. Purtroppo, però, a oggi i centri convenzionati sono solo le grandi catene.

Puoi acquistare su: Esselunga, Apple, ma anche catene come Auchan, Lidl, Mediaworld, Sephora, OVS e molti altri ancora.

Puoi verificare la cosa entrando nel negozio o chiedendo informazioni al box accoglienza prima dell’acquisto. Questo è il futuro dei pagamenti, ma alcuni negozi possono non essere ancora attrezzati per poter accettare questa formula di pagamento.

Quindi, per sicurezza, ti consigliamo di continuare a portare con te i contanti. Non si sa mai non fossero accettati pagamenti. Ricorda che la carta di credito collegata ad Apple Pay si può usare anche da sola in caso di emergenza.

Tags
Show More

Annarita_Faggioni

Copywriter freelance, per Tecnoarena scrive guide e recensioni.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close
Close