Wordpress

Come creare un sito web gratis

Come creare un sito web gratis? Quali sono i pro e i contro di avere un sito gratuito? Ecco quali sono i migliori hosting gratis!

Differenza tra hosting e dominio

Prima di capire come ottenere un sito web gratis, è bene aver chiara la differenza tra hosting e dominio.

L’hosting è lo spazio fisico dove il sito si trova. Il dominio è il nome dell’URL associato a quel sito. Quando si parla di sito web gratuito, si fa riferimento a un sito dove sia dominio che spazio non prevedono un costo per chi apre il sito.

Ci sono dei servizi che offrono dei siti con una sola vetrina, dove si può cominciare a vendere o semplicemente a presentare la propria attività. Altri, invece, danno la possibilità di realizzare un blog completo.

I vantaggi non mancano. Oltre a essere gratis, questi siti permettono di avere una base di partenza senza aiuto di esperti e possono diventare un buon trampolino. Non tutti hanno bisogno di un sito da 1 milione di pagine da gestire: con i social network, spesso il sito fa da presentazione e da punto di contatto.

Gli svantaggi, però, sono che questi siti hanno funzioni limitate e che, se il progetto si espande, si dovrà passare per forza da un trasferimento e ottenere qualcosa in più a pagamento.

Oggi vediamo quali sono i migliori servizi per ottenere un sito web gratis senza troppi fronzoli. Questi servizi sono chiamati anche con CMS proprietario, perché il sistema per organizzare i file all’interno del sito sono già installati e pronti al momento della registrazione.

Servizi per sito web gratis vetrina

Se vuoi creare un sito vetrina, ecco quali sono le soluzioni migliori:

  • Weebly. Weebly consente di creare un sito gratuito semplicemente registrandosi. Si tratta di una soluzione ideale per chi vuole semplicemente presentare la propria attività in una pagina statica. Ci si può registrare compilando il form, oppure collegandosi agli account Google o Facebook. A questo punto, va deciso il nome del dominio, che finirà sempre con weebly.com. Infine, si inizia a creare il proprio sito, scegliendo tra moduli che si possono inserire e personalizzare.
  • Hostinger. Il servizio offre un sito web gratis con alcune limitazioni di banda. Se non hai dimestichezza, ma vuoi comunque un sito portfolio utile da mettere nel biglietto da visita, Hostinger è la soluzione migliore. Una volta raggiunto il sito, si può completare il form e ottenere subito un sito gratis scegliendo l’opzione “Gratis” durante la procedura di registrazione. Il sito chiederà anche un metodo di pagamento, ma non verrà usato perché è stato scelto prima di avere un sito gratuito. Al termine, il sito sarà già pronto per essere usato.

Servizi per blog gratis

  • Wordpress.com. WordPress mette a disposizione il proprio CMS, a patto che la pubblicità venga gestita dal sistema e non da chi crea il sito. Il nome dominio sarà nome.wordpress.com. In compenso, non si deve installare nulla e si possono usare i diversi template free a disposizione. Per registrarsi su WordPress e iniziare subito basta andare sul sito e registrarsi. Infine, basterà scrivere il primo post!
  • Blogger. Blogger è la piattaforma di Google per i blog e si è ampliata con nuove funzionalità. Per iscriversi, basta una Gmail. Oltre ai template gratis, lo spazio è illimitato e Google assicura una visualizzazione mobile friendly. In più, il sito si può ampliare come si vuole, con la possibilità di guadagnare grazie al circuito di Adsense. Blogger offre un sito con nome.blogspot.it/nome.blogspot.com. Pagando 12 Euro all’anno, si ottiene un dominio personalizzato (ma solo se lo si desidera).
  • Altervista. Anche Altervista offre un sito web gratis con tuonome.altervista.org e la possibilità di monetizzare attraverso un circuito interno. Si presta bene a blog che vogliono espandersi, ma non hanno molte pretese e, quindi, si possono gestire bene senza troppe conoscenze tecniche.

Consigli utili

Prima di scegliere quale servizio usare per il proprio sito web gratis, è bene verificare gli obiettivi del sito e a cosa servirà. Scegli una piattaforma flessibile, che ti consenta di passare a un progetto più importante se conviene.

In più, ricorda che i domini sono sempre di terzo livello. Questo significa che non potrai scegliere l’estensione del dominio e non potrai guadagnare online con questi siti attraverso le affiliazioni.

Se questi “difetti” non ti interessano e hai bisogno semplicemente di portare avanti la tua attività, allora questi siti gratuiti sono proprio quello che stai cercando per avere un primo contatto con i tuoi lettori e potenziali clienti.

Conclusione

Scegliere un sito web gratis significa anche cominciare a fare i primi passi nel mondo del web. Con il tempo e maggiori competenze si potranno ottenere risultati importanti e si potrà anche scegliere di passare a un hosting migliore.

In ogni caso, sono tantissimi i progetti che si possono creare senza spendere un Euro: devi solo avere tempo da investire per creare il tuo sito e portare avanti i tuoi progetti!

Show More

Annarita_Faggioni

Copywriter freelance, per Tecnoarena scrive guide e recensioni.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button