SEOSocial

Come funzionano gli hashtag su Instagram

Hashtag su Instagram: come usarli, come funzionano e come evitare penalizzazioni scegliendo solo quelli che servono davvero per il proprio profilo sul social network.

Cosa sono gli hashtag

Gli hashtag sono delle parole chiave con il simbolo “#”. Il cancelletto serve per indicare al social network che quel contenuto ha un determinato argomento. Così, chi vuole seguire quell’argomento, può farlo semplicemente seguendo quell’hashtag, come vedremo tra poco.

Usare gli hashtag giusti e nella giusta quantità permetterà anche di poter ottenere nuovi followers, interessati a quel particolare argomento. Questo sistema viene usato anche su altri social network come Facebook, Twitter e Google Plus.

Su Instagram, però, questo sistema è molto efficace e aumenta la possibilità di essere commentati e seguiti. Infatti, gli hashtag si possono usare anche su commenti e sulle storie.

Scegliere quelli giusti per Instagram

Come fare a scegliere l’argomento giusto da mettere sotto cancelletto? Beh, basta vedere l’argomento dell’immagine e cosa si vuole dire. Per creare una buona strategia, però, sarà necessario vedere anche se quegli hashtag sono anche abbastanza seguiti per essere validi e attirare traffico.

Infatti, un hashtag poco cercato o poco usato, o ancora scritto male, non serve a nulla. Come fare per scoprirlo? Per fortuna, online ci sono dei tool che mettono in evidenza quali sono le parole più cercate per aumentare così il traffico su questo social network.

Si possono trovare anche direttamente con le app per Android e iOS. Per Android c’è Hashtags su Instagram. Questa app si trova direttamente sul Play Store e permette di cercare le parole migliori su 10+ categorie, con la possibilità anche di utilizzare le stesse anche per gli altri social network.

L’alternativa, disponibile anche per iOS, è Top Tags. L’app va a cercare gli hashtag non solo per argomento, ma anche per popolarità: trovare quello giusto sarà questione di un attimo.

Infine, ci sono i tool online, sempre molto utili in quanto gratis e senza registrazione. I migliori in assoluto per questo scopo sono Top Hashtags e Websta. Questi due siti funzionano in modo molto semplice.

Il primo mostra in tempo reale gli hashtag con maggiore resa e permette di cercare all’interno della piattaforma in caso di argomenti specifici. Il secondo, invece, se ci si registra offre anche un’analisi completa del proprio account con consigli su come migliorare la resa di queste parole chiave all’interno del social network.

Come inserire gli hashtag nel post

Ora, vediamo come mettere gli hashtag su Instagram. In realtà, è tutto molto semplice. La prima cosa da fare è scegliere un’immagine pertinente con quello che si vuole dire. Per farlo, naturalmente, è necessario essere iscritti al social network.

A questo punto, dall’app per smartphone (anche questa disponibile su Play Store o su iTunes), basta cliccare nel bottone in basso “+” proprio al centro della barra dei bottoni di Instagram per poter caricare un’immagine.

Questa può essere già presente nello smartphone, oppure scattata sul momento. A questo punto, Instagram chiederà se è l’immagine giusta. Per confermare, basta andare su Avanti e poi scegliere al passaggio successivo gli effetti da inserire.

Anche qui, dopo va scelto Avanti. Per inserire gli hashtag su Instagram, ora va scritta la didascalia. Anche se il social consente di inserire 30 hashtag, 3-4 al massimo con un testo più o meno lungo saranno più che sufficienti, soprattutto se pertinenti e scelti con un certo anticipo.

Per completare la procedura di condivisione, basterà quindi andare su OK e poi su Condividi. La procedura è identica anche per inserire un video.

Per i commenti, invece, bisogna andare sulla foto che si vuole commentare e scrivere sulla barra “Aggiungi un commento”, che compare direttamente sotto. In alternativa, si può trovare la voce “Commenta” sotto la foto o il video.

Basta toccarla per mostrare la barra dove scrivere. Gli hashtag vanno scritti sempre con il cancelletto. Per le storie, infine, basta andare sulla foto profilo nella home nella fascia in alto dedicata alle stories.

A quel punto, si potrà inserire l’immagine e gli hashtag come se fossero un semplice post.

Cercare e seguire i vari hashtag

Gli hashtag su Instagram si possono cercare e seguire. Per farlo, si parte cercando direttamente toccando la lente di ingrandimento presente in alto a destra, sia sull’app che sul sito.

In più, sull’app si possono selezionare solo quei post che hanno l’hashtag, togliendo così quelli che hanno solo l’argomento. Per seguire gli hashtag preferiti, invece, basta trovare l’hashtag, toccarlo e scegliere poi il bottone “Segui”.

Le parole seguite saranno poi inserite direttamente nella descrizione del profilo, quindi sono molto interessanti per attirare nuovi followers interessati a quei particolari argomenti.

Consigli utili

Per poter essere seguiti, è importante essere anche attivi su Instagram e inserire immagini di qualità che abbiano un significato. Le tecniche di visual storytelling possono aiutare, oltre all’uso degli hashtag su Instagram per migliorare il proprio profilo e creare la giusta strategia.

Show More

Annarita_Faggioni

Copywriter freelance, per Tecnoarena scrive guide e recensioni.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button