Startup

Nuovi approcci con la performance al centro: People Analytics e sviluppo delle competenze utili, gli studi e i metodi nella formazione di Choralia

I People Analytics sono l’ultima frontiera utilizzata dalle aziende nel campo delle Risorse Umane per identificare e sviluppare le “competenze utili” in ogni area, attraverso analisi statistico inferenziali applicate alla performance. 

Crisi personale o emotiva sul posto di lavoro, un crescente fabbisogno di nuove competenze, leader sempre più sottopressione e con la necessità di trovare un altro modo per concepire il proprio ruolo.  Nello scenario attuale molte aziende, grandi o piccole che siano, hanno visto sfumare i propri profitti per la mancanza di investimenti su ciò che ogni impresa ha di più prezioso: le Risorse Umane. Lavorare sulle competenze funzionali delle persone e sulla produttività con l’obiettivo di far crescere il business delle aziende   in modo coinvolgente e ingaggiante è la mission di Choralia (https://www.choralia.com/), società innovatrice nel campo delle Risorse Umane che ha ripensato la formazione utilizzando data science e tecnologie digitali per l’analisi e lo sviluppo delle competenze utili a determinare la crescita e il successo delle organizzazioni, In un momento di forte cambiamento, l’approccio data-driven di Choralia permette di far parlare i dati HR con quelli del Business e, sulla base di questi, evidenziare le competenze che rappresentano una reale opportunità di ritorno dell’investimento. 

Choralia, termine latino che sta ad indicare “tante voci che producono un suono armonico”, nasce nel 2001 dall’intuizione di Claudio Zamagni, CEO di Choralia e Subject Matter Expert della tecnica di People Analytics, e Lorenzo De Grandi, Presidente di Choralia. Formata da un team di oltre 20 esperti, la società opera seguendo un approccio blended in cui unisce Learning Experience tramite formazione digitale, Learning Games, formazione interattiva anche in classi virtuali, lavoro pratico sul campo e coaching per migliorare l’organizzazione aziendale partendo dal bene più prezioso di ogni azienda: le Risorse. La società ha oggi all’attivo oltre 50 clienti tra le 500 Top aziende di Fortune.

“L’applicazione di metodi analitici allo sviluppo delle Risorse Umane può costituire uno strumento prezioso sia per un miglioramento qualitativo sia per un più elevato ritorno dell’investimento sui dipendenti. Con il People Analytics ci si riferisce proprio a quei metodi di analisi che possono aiutare i manager a prendere decisioni sul personale e sulle loro competenze: applicando statistiche, tecnologie e metodi a grandi moli di dati circa il comportamento dei collaboratori, i risultati portano a prendere decisioni e a trovare soluzioni migliori e più efficienti, sia in termini di tempi, sia di ritorno dell’investimento”, spiega Claudio Zamagni.

La piattaforma VANTIC® 

Correlare competenze e risultati e, quindi, misurare gli investimenti fatti sulle competenze delle persone è ciò che lo strumento proprietario VANTIC® è in grado di descrivere tramite rigorose analisi statistiche. Oggi la piattaforma Vantic, sviluppata da Choralia, sta passando da una fase molto dipendente dall’intervento umano ad una di ingegnerizzazione per rendere VANTIC® un Decision Support System che aiuta a prendere delle decisioni in modo autonomo direttamente dagli HR Manager. Si tratta di un sistema molto innovativo in Italia e in Europa, come spiega Lorenzo De Grandi: “La piattaforma prende i dati dai sistemi già esistenti dei nostri clienti, ad esempio dal gestionale. Choralia resta a disposizione per la consulenza, se necessario per la personalizzazione ad esempio dei sistemi delle competenze  o per l’interpretazione delle evidenze, ma il reale vantaggio sarà proprio nella possibilità di aggiornare i risultati nel corso del tempo e quindi decidere nel tempo in autonomia le migliori azioni”.

Investire nella formazione delle proprie persone aumenta i margini di profitto del +24% 

Sugli investimenti in formazione da parte delle imprese si è espressa  la Association for Talent Development, la più importante associazione internazionale per lo sviluppo delle competenze, che ha effettuato un’indagine su più di 2.500 aziende americane rilevando che chi offre una formazione più completa a dipendenti e collaboratori, su molteplici argomenti, ha registrato un netto miglioramento dei ricavi rispetto a quelle che non lo hanno fatto. E non solo i ricavi sono stati superiori: secondo la ricerca, a fronte di un investimento per la formazione da parte dei datori di lavoro di 1.500 dollari per dipendente all’anno, si ottengono miglioramenti dei margini di profitto di circa il 24%. L’analisi di Choralia va più nel dettaglio, entrando nel merito delle competenze che hanno il maggiore impatto sui risultati. É in questo campo che entrano in gioco i People Analytics: analizzare caso per caso, in termini sia di Risorse sia di settore in cui il metodo viene applicato, consente di trovare le aree più promettenti su cui investire. 

Perché per la formazione professionale non basta più investire solo in tecnologie, ma analizzare il processo decisionale dietro ogni azione, di ogni singola persona, con metodi che hanno come obiettivo quello di valorizzare le competenze “utili”? 

“Molte aziende italiane si trovano ad affrontare sfide complesse per essere concorrenziali, a cui devono rispondere velocemente e in maniera efficace. Ecco perché non è sufficiente investire su tecnologie, processi e strumenti: spesso sono le persone con i loro comportamenti e le loro competenze il fattore chiave di successo per vincere queste sfide. Lo sviluppo delle competenze utili è, pertanto, una leva strategica fondamentale per raggiungere i risultati attesi. É importante comunque mantenere un bilanciamento tra investimenti in tecnologie, e competenze e comportamenti delle persone dietro ogni azione, in modo da poter valorizzarne il contributo di tutti”, conclude De Grandi. 

Show More

Staff

Lo Staff di TecnoArena.net, ama tutto quello che riguarda la tecnologia e il WEB. INTERNET rappresenta una risorsa infinita per chi ha voglia d'imparare e scoprire sempre nuovi orizzonti. Se hai una mente aperta e vuoi condividere le tue idee, unisciti a noi, insieme possiamo crescere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button