Wordpress

Perché usare WordPress?

Usare WordPress è la scelta giusta per una serie infinita di progetti. Ecco perché utilizzare questo CMS e i suoi vantaggi.

I vantaggi di WordPress

La scelta di usare WordPress è la preferita per chi deve aprire un blog. WordPress è un CMS gratuito, dove si possono configurare diversi progetti: oltre al blog, WordPress è l’ideale per siti portfolio o semplicemente per creare un punto di contatto tra utenti e brand.

La flessibilità del CMS consente di sviluppare, senza troppe conoscenze tecniche, un piccolo progetto per presentare la propria attività e il proprio mondo. Trovare un tema WordPress e i plugin di partenza che servono è semplice, spesso anche gratuito, anche se su questo punto si consiglia di investire per non ritrovarsi con brutte sorprese.

La velocità di un sito e il suo comportamento quando l’utente approda da smartphone sono fondamentali per il successo di qualsiasi progetto. Usare WordPress significa poter gestire questi due aspetti con una piattaforma già ottimizzata di base per questo scopo.

I progetti giusti per usarlo

Perché usare WordPress per un portfolio o per un blog? Perché il CMS è stato progettato per questo tipo di sito.

Un blog è un sito dove l’utente deve poter leggere e commentare, condividere un articolo, scaricare un contenuto extra. Con il blog, si vuole dire la propria, oppure trattare un determinato argomento, o ancora semplicemente presentarsi.

Un portfolio, invece, è un sito dove si vuole presentare il proprio lavoro e invitare al contatto per nuove collaborazioni. La struttura prevederà quindi lavori precedenti, casi di successo, una sezione contatti completa di dati fiscali.

Con la scelta di usare WordPress, l’azienda ha già una base, da poter utilizzare come punto di partenza per strutturare le pagine “Chi siamo”, “Contattaci” e “Portfolio”, con temi accattivanti che possono mostrare tutto in anteprima direttamente in Home.

Perché non usare WordPress

Per progetti di ampio respiro, dove ci sono migliaia di pagine e l’utente deve poter compiere azioni specifiche, come un e-commerce con migliaia di prodotti, la scelta di WordPress è sconsigliata nel lungo periodo.

In questi casi, si possono usare CMS più adeguati, come Prestashop. L’alternativa a WordPress esiste anche per i siti portfolio o per i siti aziendali: sono diverse le realtà che, per motivi dipendenti dal progetto stesso, preferiscono usare Joomla.

Le alternativa lato blog, invece, sono: Blogger di Google, Tumblr e il meno utilizzato Ghost. Userai WordPress per il tuo sito?

Show More

Annarita_Faggioni

Copywriter freelance, per Tecnoarena scrive guide e recensioni.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button