Programmi

Recuperare file cancellati con Easeus Data Recovery Wizard

Easeus Data Recovery Wizard è un software recupero dati gratis per i primi 2 GB. Ecco come funziona, come usarlo e come installarlo su Windows.

Requisiti di sistema e come ottenere il file da installare

Per usare questo programma per il recupero dati, basta andare sul sito ufficiale e scegliere la versione più opportuna da installare. In alto, ci sono i sistemi operativi compatibili con il software:

  • Windows.
  • MacOS.
  • iOS.
  • Android.

Ognuna di queste finestre ha quattro colonne, in base al prezzo. Per ottenere la versione gratuita, basta scegliere la prima colonna, ovvero con il bottone blu Scarica. Ci sono altre tre versioni, che sono a pagamento: Pro, Pro+WinPE e Technician (= quest’ultima è per i tecnici).

Si otterrà direttamente un file da cliccare 2 volte (= per Windows, .exe), oppure un file da trascinare sul Lauchpad (= per MacOS). La versione mobile si trova andando alle finestre iOS/Android. La versione mobile di Easeus Data Recovery Wizard si chiama Mobisaver, ma è lo stesso programma.

Vantaggi di Easeus Data Recovery Wizard: perché usarlo

easeus data recovery wizard

Quali sono i vantaggi di questo programma?

  • Compatibile con tutti i sistemi operativi più diffusi per PC e smartphone.
  • Non incide tantissimo sulla memoria.
  • Ha una versione free con 2 GB di download per recuperare i dati.
  • Le versioni a pagamento sono tutte con prova gratuita. Quindi, si può provare prima.
  • Permette il recupero anche in caso di attacco hacking. Garantisce, quindi, maggiore sicurezza informatica.
  • Una volta pagato una tantum, non ci sono abbonamenti.
  • Funziona perfettamente.
  • Si possono recuperare tipi di file completamente diversi tra loro.

Come installare

Una volta cliccato il file, si otterrà una piccola finestra, che consentirà di scegliere la lingua. Si verifica che ci sia Italiano e si clicca su OK. Dalla finestra che si apre, si deve scegliere Avanti. A questo punto, si sceglie di accettare i termini di licenza, spuntando l’opzione, e si va di nuovo su Avanti. Infine, si sceglie il percorso di destinazione del programma.

Ora, si va sempre su Avanti due volte e si completa la procedura andando su Fine. Il programma si avvierà in automatico.

Come usarlo

Per recuperare le foto cancellate, basta trovarsi sulla finestra del programma. Somiglierà a Esplora risorse, ma in realtà ci si ritrova sul programma. A questo punto, si sceglie da dove si dovranno recuperare i file cancellati.

Ora, si procede a fare una scansione completa, per capire che cosa si può recuperare. La scansione veloce impiega meno tempo, ma se i file sono stati cancellati da parecchio, ci vorrà un po’ di più per ritrovarli.

In questo modo, si potrà scegliere di scansionare:

  • Il PC C:.
  • SD.
  • Micro SD.
  • Hard disk.
  • Smartphone collegati con cavetto USB.
  • Chiavette USB.

Easeus Data Recovery Wizard mostrerà tutti i file disponibili per il recupero direttamente sulla finestra. A questo punto, si seleziona la cartella per poter trovare i documenti o i file che si vogliono ottenere.

Ora, a destra c’è sempre una preview. Serve per capire velocemente se è proprio il file di cui si ha bisogno o meno. Una volta selezionati tutti i file da recuperare, si clicca sul bottone in fondo a destra Recupera.

Si potrà anche decidere anche quale sarà la destinazione del file prima di procedere al recupero.

Versioni per smartphone iOS/Android

Le versioni mobile sono una gratis una a pagamento, 2 per ogni sistema operativo iOS/Android. Le versioni free consentono di recuperare fino a 5 contatti e un file alla volta.

Per eliminare queste limitazioni, si può sfuttare le versioni a pagamento, che hanno un prezzo di 56,90 Euro (rispetto a 64,95 Euro) per iOS e di 36,95 Euro per Android.

Le versioni a pagamento di Easeus Data Recovery Wizard Mobisaver sono in grado di recuperare:

  • Messaggi.
  • Contatti.
  • Foto.
  • Immagini.
  • Video.
  • Documenti.

In più, garantisce aggiornamenti automatici gratuiti e assistenza tecnica a vita.

Conviene la versione a pagamento?

Easeus Data Recovery Wizard è disponibile in una versione gratis e altre 3 a pagamento per Windows e MacOS. Nelle versioni per iOS/Android, c’è una versione free e una a pagamento.

La versione gratis ha un problema: c’è una limitazione di 2 GB. Questo vuol dire che, superata questa soglia di caricamento, il programma non si può più usare finché non si compra la versione a pagamento. Quali sono queste versioni e quando conviene usarle?

  • Pro. Non ha limitazioni di caricamento. Permette di parlare con l’assistenza tecnica e di ottenere aggiornamenti periodici gratis. Si può usare per un solo dispositivo. Il prezzo è di 66,69 Euro in questo momento, rispetto a 84,95 Euro.
  • Pro + Win PE. Questo programma si può usare anche per recuperare dati infetti per colpa di un virus o per un attacco hacking. Usando questa versione, si avrà la certezza di poter chiamare qualcuno per far avviare il programma direttamente dal produttore. Il servizio si chiama: “Avvio di emergenza”. Il prezzo è ora di 95,14 Euro rispetto a 139,90 Euro.
  • Technician. Dato che si tratta di una licenza per sviluppatori, costa 459 Euro. In più, l’azienda si impegna a venir incontro ai clienti dei tecnici con un’assistenza dedicata.

Quindi, una persona può pensare di scegliere le versioni a pagamento per avere la certezza di ottenere un programma affidabile e una certa sicurezza informatica.

Conclusione

Easeus Data Recovery Wizard è uno dei migliori programmi in circolazione per recuperare dati di qualsiasi tipo. Semplicissimo da usare, in italiano, si può provare più volte prima di scegliere le versioni a pagamento.

Il servizio di assistenza clienti è a vita. Quindi, è ottimo anche per chi deve gestire altri clienti e deve garantire una certa sicurezza negli uffici. Tutti possono usarlo e impostarlo senza troppa fatica, visto che la finestra è molto intuitiva.

Supporta 21 lingue anche nella versione gratis. Le versioni mobile sono compatibili sia con Windows che con Android, per favorire un recupero veloce dei file.

Naturalmente, anche questo programma ha dei contro: ovvero, il fatto che non ci sono le app ufficiale nel Play Store (Android) o su iTunes (iOS), ma si possono trovare sul sito ufficiale del programma, quindi poco male.

Se sembra un po’ lento, conviene aspettare: così, si avrà la certezza di poter recuperare un numero maggiore di file. Provalo e facci sapere via commento come ti trovi.

Tags
Show More

Annarita_Faggioni

Copywriter freelance, per Tecnoarena scrive guide e recensioni.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Guarda anche
Close
Back to top button
Close
Close