Web Marketing

Email marketing, come fare

L’email marketing non è una passeggiata, né qualcosa che si possa fare senza preparazione. Ecco quali sono i passi da fare.

Cos’è

L’email marketing è un sistema che ti consente di entrare in contatto con il maggior numero possibile di utenti interessato a cosa vendi o a cosa promuovi.

L’email marketing consiste nel mandare una mail a un target definito in base agli interessi del pubblico per arrivare a degli obiettivi stabiliti. Quindi, il primo passo sarà pianificare gli obiettivi.

Obiettivi

Gli obiettivi per attivare questa strategia sono diversi. Puoi decidere di:

  • Attirare clienti che comprino dal tuo sito e-commerce.
  • Attirare utenti per aumentare le visite al tuo blog e le condivisioni.
  • Attirare persone che già conoscono la tua attività per promuovere il tuo sito.
  • Usare la mail per creare un servizio di assistenza per i tuoi clienti.
  • Far conoscere e far riconoscere il tuo brand.

Qualunque sia il tuo obiettivo, è importante averlo bene a mente, perché dall’obiettivo o da più obiettivi dipende quello che dovrai scrivere sulla tua mail.

Analisi del mercato

Ora che sai quale obiettivo vuoi raggiungere, devi fare due operazioni: definire il target e analizzare la concorrenza.

Per definire il target, dovrai stabilire il tuo utente medio e le sue caratteristiche. I parametri dovranno essere:

  • Età,
  • Sesso,
  • Interessi,
  • Area geografica,
  • Livello di istruzione,
  • Abitudini.

Ora che hai lo schema del tuo utente-tipo, devi analizzare la concorrenza. Verifica, usando le giuste parole chiave, quali sono i siti migliori nel tuo settore per posizionamento e verifica cosa offrono agli utenti.

In particolare, iscriviti alle loro newsletter, per capire il valore aggiunto delle loro campagne di email marketing e fare ancora di più o ancora meglio rispetto alla tua concorrenza.

A cosa collegarti

Ora, devi ottenere la tua rete di contatti. Per farlo, puoi usare diversi metodi:

  • Sponsorizzare su Facebook o su Twitter.
  • Utilizzare Google Adwords.
  • Offrire un regalo a chi si iscrive alla tua newsletter.

Dopo aver ottenuto i tuoi contatti, invia una prima mail di benvenuto, dove informi l’utente sulla possibilità di potersi cancellare e che la sua privacy è tutelata al 100%.

Ricorda che i contenuti migliori per poter attirare l’interesse del tuo utente sono i contenuti informativi/editoriali, perché offrono informazioni a chi ha già interesse per quell’argomento (ovviamente, se hai lavorato bene nell’analisi del target di riferimento per la tua campagna).

Come scrivere

Come scrivere la tua newsletter? Ecco cosa non deve mai mancare:

  • Un mittente con nome e cognome reali.
  • Un oggetto chiaro e pertinente su quanto si andrà a dire nella newsletter.
  • Una serie di contenuti non più lunghi di un Tweet. La newsletter non è mai lunga. Crea piccoli testi descrittivi ed efficaci e completali con una call to action.
  • Firma la tua newsletter.
  • Inserisci i link per potersi cancellare.

Ricorda di fare dei test, per capire quali sono le newsletter più efficaci e come impostare al meglio le tue successive campagne.

Crea una rete

Per creare una rete di successo intorno alle tue strategie di email marketing, devi creare una rete di utenti che hanno fiducia in te.

Per ottenere il loro indirizzo e-mail, potrai offrire qualcosa di utile. Per esempio, uno sconto su un tuo prodotto a scelta tramite coupon, oppure semplicemente al primo acquisto.

In alternativa, puoi regalare un contenuto extra: una guida, un ebook, un sistema per raggiungere i propri obiettivi o semplicemente un contenuto di successo sul tuo blog.

Fare rete significa anche inserire sempre i canali social del tuo progetto, per acquisire nuovi fan e nuovi followers.

Dividi il target

Dopo aver fatto il primo acquisto, oppure dopo i test o dopo che gli utenti hanno aperto la tua newsletter, è ora di dividere il target in base ai gusti evidenziati dagli utenti.

Un e-commerce può dividere il target in base agli acquisti fatti, oppure a ciò a cui l’utente ha dato un’occhiata.

Un blog, invece, potrà definire i target differenti in base ai contenuti più letti o più cliccati dagli utenti.

Dividi il target a seconda delle caratteristiche che emergono e procedi ad attuare diverse strategie di email marketing in base ai dati che ti vengono forniti dal tuo canale.

Usa gli strumenti giusti

Per ottenere dati utili sugli utenti, gestire l’invio delle newsletter, definire target diversi e inviare mail che siano visibili anche da smartphone, servono gli strumenti giusti.

Il più noto è MailChimp, ma ce ne sono anche altri. La cosa importante è che il sistema sia in grado di creare newsletter efficaci anche da mobile, di eseguire dei test A/B e di verificare chi ha aperto e cosa a livello statistico (click, aperture di mail, ecc.).

Conclusione

L’email marketing è l’asse portante del tuo progetto. Il consiglio è di tenere sempre a mente questo aspetto per ottenere risultati migliori su Internet e non solo. Ricorda che se il sito non è al meglio, un’ottima newsletter non può far ottenere ottimi risultati.

Show More

Annarita_Faggioni

Copywriter freelance, per Tecnoarena scrive guide e recensioni.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button