Fotografia

Riconoscimento facciale delle foto

Come funziona il riconoscimento facciale delle foto? Scopriamolo insieme in questa guida pratica e come sfruttare al meglio questo strumento.

Come funziona il riconoscimento facciale

Nei dispositivi di fascia medio-alta, è possibile mettere la fotocamera vicino al viso per sfruttare questa funzione e aprire app riservate (e-mail, file criptati, ecc.). Se, però, si vuole avere la curiosità di sapere quante foto con il proprio volto ci sono su Internet, ecco quali sono le app che possono aiutare nell’impresa.

Le app

Quali sono le app che consentono di riconoscere un volto tra milioni di risultati presenti online?

  • Google Foto. La funzione non è più possibile per l’Italia, quindi serve un VPN estero. Per averlo, basta andare su un sito come questo e ottenere il VPN. Per aggiungerlo, si va su Google Foto e si sceglie in successione: Impostazioni —> Applicazioni —> Google Foto —> Archiviazione —> Cancella dati. Ora, si fa il Login con GMail e da lì: Impostazioni —> Raggruppamento volti simili —> Raggruppamento volti —> ON. L’app, disponibile per Android e iOS, andrà a riconoscere tutte le foto con il tuo viso.
  • Apple Foto. Si trova preinstallata in esclusiva sui sistemi iOS. Andando all’album Persone, si sceglie un volto e si inserisce il nome della persona con Aggiungi Nome. A questo punto, si scrive il nome e si scelgono in successione Avanti —> Fine per completare la procedura. In questo modo, l’app sarà in grado di riconoscere il volto e di assegnarne un nome al bisogno. L’app funziona allo stesso modo sul Mac, basta scaricarla da iTunes.
  • Facebook Moments. Naturalmente, sfrutta l’account del social network ed è disponibile su Android ed iOS. Dopo il Login, cliccando su OK si permetterà a Facebook di accedere alle foto. Infine, dopo un breve caricamento, comparirà l’opzione Avanti. Si sceglie il viso e il nome. Ci sarà quindi la scelta Fine per completare la procedura.

Per saperne di più

Le app servono per trovare le foto che riguardano i propri amici e il proprio volto. In più, sono app gratuite, che si possono usare molto facilmente.

Non resta che usarle anche per tenere in ordine l’album e avere i propri ricordi sempre a portata di touch. Il riconoscimento facciale è una funzione molto interessante anche per garantire la sicurezza dei dati personali.

Infatti, con gli smartphone di fascia medio-alta, si ha la possibilità di sbloccare e-mail, gestire i contatti, collegarsi al conto corrente semplicemente sfruttando il riconoscimento facciale. Non resta che sfruttare questa funzione al meglio anche per trovare le foto!

Tags
Show More

Annarita_Faggioni

Copywriter freelance, per Tecnoarena scrive guide e recensioni.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close
Close