SEO

Il tuo sito web è mobile friendly?

mobile friendly

Google affina spesso il suo algoritmo di analisi delle pagine web e recentemente ha introdotto un nuova regola che riguarda il ranking (punteggio per classificare le pagine web) dei risultati di ricerca sui dispositivi mobili, con un sistema di valutazione, in grado di rilevare se un sito web è mobile friendly o meno.

Cosa significa mobile friendly?

Mobile friendly è un termine utilizzato per indicare quella tipologia di siti web ottimizzati per smartphone e tablet, in maniera tale da essere visualizzati correttamente, senza dover “zoommare” necessariamente sullo schermo, per leggere i testi o guardare bene le immagini. Un’altra parola frequentemente diffusa soprattutto fra i webdesigner è: responsive design o responsive web design e si riferisce a una tecnica usata per adattare automaticamente un sito web a molteplici dispositivi (computer, smartphone, tablet) con risoluzioni grafiche differenti. Per questo motivo quando si realizza un buon sito web si deve far in modo che venga visto correttamente da tutti gli utenti per permettere la fruizione dei contenuti ed avere un rendimento in termini di acquisti se si tratta ad esempio di un e-commerce oppure in ogni caso, contatti interessanti per la propria attività.

Google penalizza i siti non mobile friendly?

Ormai è risaputo, soprattutto da chi si occupa di SEO (Search Engine Optimization o ottimizzazione per i motori di ricerca) che una grande fetta del mercato INTERNET, è dominata dai dispositivi mobili e dagli utenti che vi accedono costantemente grazie alla connessione 3G o 4G, oltre a sfruttare quella Wi-Fi. Per un’attività o un qualsiasi business il cui scopo è ottenere visualizzazioni sul proprio sito web, non adeguarsi prontamente a tali tecnologie, rischia di essere “tagliato” fuori oppure di perdere traffico e quindi visite utili. Introducendo il nuovo algoritmo, Google applica automaticamente un’etichetta “mobile-friendly” ai siti che rispettano determinate specifiche tecniche. Questa etichetta viene applicata solo per le ricerche effettuate da smartphone o tablet e come riportato sul blog ufficiale di Google Italia, ci sono più di 200 elementi per cui il motore di ricerca valuta e seleziona i migliori risultati da mostrare nelle prime pagine, quelli non mobile-friendly non scompariranno completamente dalla ricerca, anzi se avranno contenuti di valore, utili per gli utenti, potrebbero addirittura posizionarsi più in alto.

Come testare un sito web per sapere se è “mobile-friendly”?

Semplicissimo, basta cliccare qui su “Test di compatibilità con dispositivi mobili“, inserire l’url del sito e cliccare sul pulsante “Analizza” per effettuare il test.

 

Show More

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button